giovedì 12 giugno 2014

I CENTRIFUGATI

Vi presento la CENTRIFUGA ARIETE CENTRIKA mod. 173 e quindi una nuova sezione dedicata ai CENTRIFUGATI

Per fare i centrifugati dobbiamo prima di tutto avere un piccolo elettrodomestico chiamato CENTRIFUGA. In commercio ce ne sono di tanti tipi e di tanti prezzi.
Importante secondo me prima di acquistarla è vederla e provarla/smontarla e rimontarla (o farlo fare alla venditrice) per renderci conto della comodità, facilità di farlo, verificare la robustezza e non ultimo la facilità di pulizia.
In casa abbiamo davvero tanti elettrodomestici e spesso alcuni rimangono nel scatolone d'acquisto perché sono troppo ingombranti, scomodi o non necessari.
Secondo me la centrifuga è un buon acquisto e si possono centrifugare sia frutta che verdura.
Bevendo un buon centrifugato, è possibile assumere addirittura più sostanze nutritive rispetto al consumo di frutta verdura intere: questo perché i liquidi sono più facilmente assimilabili dall’organismo ed insieme a loro anche tutte le vitamine e minerali contenuti al loro interno. 
I centrifugati vanno bevuti subito e a stomaco pieno, ma soprattutto non appena preparati. Se non è possibile vanno conservati in un contenitore di vetro in frigo.
Provate ad offrire ai vostri amici/ospiti un centrifugato invece della solita bibita ghiacciata, probabilmente lo apprezzeranno.
Sicuramente farà bene ai vostri bambini, soprattutto se non vogliono mangiare la frutta intera.
Per fare il pieno di energie
Per fare il pieno di vitamine potete provare delle combinazioni imbattibili.
Per eliminare le tossine: mela e ananas sono un toccasana. Se si aggiunge poca banana e zenzero diventa più digeribile.
Per disintossicarsi occorrono rape rosse e un cestino di fragole. 
Per l’intestino provate a bere al mattino, a stomaco vuoto, un centrifugato di cocomero e succo di limone. Per accentuare la funzione depurativa, si possono aggiungere ciliege, fragole e more.
Per lo stomaco invece provate la combinazione di finocchio e mela o pera. Da bere rigorosamente prima dei pasti a piccoli sorsi. 
Per una fonte di energia pronta per gli sportivi da provare arancia, metà pompelmo e metà limone. Oppure: mela, gambo di sedano, kiwi e pere. 
Un eccellente diuretico è invece la carota centrifugata con qualche gambo di prezzemolo.

Nessun commento:

Posta un commento