sabato 6 dicembre 2014

Torta di carote




Un dolce semplice e veloce da realizzare, ma dal sapore davvero buono.
Perfetto come colazione (se ci arriva) anche per i più piccoli.
I miei la mangiavano volentieri, ma quando ho detto che c'erano anche le carote... hanno un'pò cambiato idea.
Avevo già assaggiato questa torta al compleanno di un'amico del piccolino, ma non avevo mai provato a farla, così ho fatto una piccola ricerca in intenet e quella de sito di Giallo Zafferano ecco il link diretto: TORTA DI CAROTE GZ

Difficoltà: media
Preparazione: 30 min
Cottura:45 min
Dosi per: 6 persone
Costo: basso

Ingredienti
Carote 300gr
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Farina 00 300 gr
Mandorle farina 50 gr
Zucchero 180 g
Olio di semi di girasole 90 gr
Uova medie 3
Zucchero a velo q.b.
Vaniglia 1 bacca (io ho messo un'pò di liquido della fialetta di aromi)



Mondate le carote, pelatele e grattugiatele finemente; pesatele fino a ottenere i 300 gr che servono per la torta; trasferite le carote così grattugiate in un colino e con un cucchiaio schiacciatele delicatamente in modo da far espellere parte del loro liquido, tenete da parte le carote grattugiate.

Rompete le uova in una ciotola e aggiungetevi lo zucchero; montate con le fruste elettriche fino a ottenere un composto spumoso e biancastro; potete anche montare il tutto con la planetaria.

In una capiente ciotola setacciate la farina con il lievito e aggiungete un'pò di aroma di vaniglia liquido (oppure i semini di una bacca di vaniglia) e unite anche la farina di mandorle; unite le carote ben asciutte e mescolate il tutto con un cucchiaio; versate il composto montato di uova e l’olio e mescolate bene il tutto molto delicatamente per evitare che le uova si sgonfino e mescolate bene il tutto molto delicatamente per evitare che le uova si sgonfino, imburrate e infarinate uno stampo tondo a cerniera da 24cm oppure usate la carta forno e versatevi il composto.
Infornate a 180° per 30 minuti, dopodichè abbassate a 170° e proseguite per altri 10 minuti; verificate la cottura con la prova stecchino: il dolce sarà pronto quando estraendo lo stecchino questo risulterà ben asciutto. Fate raffreddare nello stampo e poi trasferite su un piatto da portata e spolverate con zucchero a velo a piacere.



Nessun commento:

Posta un commento